Francesca,insegnante scuola materna,appena quaranta sulle spalle(sigh!)e appena mammma di una bimba stupenda.Amo cucinare ma non sono una grande cuoca.Sono un incostante per natura,lascio spesso le cose a metà!

martedì 10 febbraio 2009

A Carnevale ...ogni fritto vale!!!



Il Carnevale della mia infanzia sapeva di feste organizzate a casa di amichetti,di manicaretti sardi fatti da mia madre,di passeggiate in cerca di mascherine a cui tirare i coriandoli,di odore di fritto del giovedì grasso.La mia maschera è sempre stata un Pierrot per tanti anni,una maschera poco allegra per il Carnevale.Oggi le mascherine richiamano i personaggi dei cartoni animati e ce ne sono talmente tante che i bambini non sanno quale scegliere.Un dolce,
queste frittelle,carnevalesco "rubacchiato" e personalizzato da LA CUCINA ITALIANA di questo mese.

Ingredienti:
250gr. di farina autolievitante,
70gr. di zucchero,
50gr.di semolino,
30 gr. di granella di nocciola,
500 ml. di latte,
1 uovo,
olio evo,
olio di semi per friggere,
sale.
Preparazione:
Mescolate la farina con il semolino,l'uovo,30 gr di olio(circa 2 cucchiai scarsi),il latte, lo zucchero e la granella di nocciola(su Lacucina italiana ci sono i pinoli tostati)Friggete la pastella nell'olio di semi caldo ,un cucchiaio di pastella per ogni frittella,fatele cuocere per circa 2-3 minuti finchè non saranno dorate ,poi scolarle su carta da cucina assorbente e spolveratele con lo zucchero a velo.BUON CARNEVALE A TUTTI!!!!

1 commento:

Mirtilla ha detto...

buonissime!!